menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dolores Valandro

Dolores Valandro

Processo Valandro per frase choc a ministro Kyenge: rinvio al 15 luglio

Il giudice ha accolto la costituzione del Comune di Padova come parte civile ma ha deciso di rinviare tra due settimane l'udienza per il caso della consigliera padovana di quartiere della Lega accusata di "istigazione a commettere atti di violenza sessuale per motivi razziali"

È stata rinviata tra due settimane, al prossimo 15 luglio, la prima seduta del processo in programma per oggi, lunedì primo luglio, che vede imputata la consigliera di quartiere di Padova della Lega (immediatamente espulsa dopo i fatti) che aveva pubblicato un choccante post su Facebook in cui, rivolgendosi al ministro per l'Integrazione Cécile Kyenge, scriveva "Ma mai nessuno che se la stupri?...".

COMUNE PARTE CIVILE. Il giudice intanto oggi ha accolto la costituzione del Comune di Padova come parte civile, decidendo poi per il rinvio dell'udienza. L'ormai ex esponente del Carroccio è accusata del reato di "istigazione a commettere atti di violenza sessuale per motivi razziali".

LE SCUSE: "Ho sbagliato, mi autosospendo"

GRUPPO FB: "Io sto con Valandro"

TUTTI I COMMENTI: Bitonci - Cgil - Tosi - Zaia - Studenti - Rossi - Pipitone - Goisis

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento