menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molto alcol nello stomaco e tracce di dna sotto le unghie di Domenico

Il ragazzo, precipitato da un hotel a Milano dove si trovava in gita, non avrebbe assunto droghe la notte del decesso, ma una consistente quantità di alcolici. Trovata una piccola quantità di materiale genetico

I primi risultati degli esami tossicologici richiesti dal pubblico ministero Claudio Gittardi escludono che Domenico Maurantonio - lo studente del liceo Nievo di Padova precipitato dal quinto piano di un albergo a Milano mentre era in gita con la scuola - avesse assunto droghe la notte del decesso. Tuttavia, sembra che il ragazzo avesse bevuto più di quanto ipotizzato in un primo momento dagli inquirenti, sulla base degli esami del sangue, da cui era emerso un tasso alcolemico pari a circa un grammo per litro (superiore al limite consentito per guidare, ma comunque non in grado di alterarne irrimediabilmente lo stato psicofisico).

UNA MORTE ANCORA SENZA UN PERCHÈ: Tutti gli articoli

TRACCE DI DNA SOTTO LE UNGHIE. Nello stomaco del giovane, infatti, sarebbe stata trovata una consistente quantità di alcolici, che evidentemente Domenico non aveva ancora smaltito nell'istante in cui è precipitato dalla finestra, e che quindi non era stata assorbita dal suo sangue. Lo dicono i primi e parziali esiti degli esami tossicologici, ordinati dal pm Gittardi assieme alle perizie medico-legali e genetiche. Secondo le prime indiscrezioni, pare che sotto le unghie del ragazzo sia stata trovata una piccola traccia di dna, che non è detto condurrà a svolte eclatanti e che potrebbe appartenere anche allo stesso Domenico.

UNA CANDELA PER DOMENICO. Intanto, continua la mobilitazione sui social network, dove, in queste ore, è stato lanciato l'invito ad accendere una candela sul davanzale ad un mese esatto dalle morte di Domenico. L'appuntamento è per mercoledì 10 giugno dalle 21.30 alle 22. Ad organizzare l'evento il gruppo Facebook "Vogliamo verità e giustizia per Maurantonio Domenico": "Ad un mese dalla sua morte uniamoci tutti in un ultimo saluto a Domenico - si legge nel post - vi preghiamo di condividere con tutti i vostri amici in modo di essere talmente numerosi che si crei un tale bagliore che possa arrivare a sfiorare il cielo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento