Don Luca positivo all'alcoltest: patente ritirata al prete-biker

Il co-parroco di Agna è stato fermato dai carabinieri mentre tornava dal locale Showroom di Noventa, dove gli erano state consegnate delle scarpe da donare ai più bisognosi. Due le birre bevute e l'etilometro ha segnato 0.83

Don Luca Boaretto (fonte: Facebook)

Pizzicato positivo all'alcoltest con 0.83 grammi di alcol per litro di sangue (il limite massimo consentito dalla legge è 0.5) i carabinieri che lo hanno fermato gli hanno ritirato la patente e denunciato per guida in stato d'ebbrezza.

IL PRETE-BIKER. Fin qui una storia come tante, di quelle a cui la stampa dedica al massimo due righe stringate relegate a una notizia "breve". L'eccezionalità del fatto è data dal protagonista: un prete. E non un "don" qualsiasi, bensì il "prete-biker" don Luca Boaretto, il giovane 30enne dallo scorso ottobre co-parroco dell'unità pastorale di Agna, appassionato di moto e Don Luca Boaretto prete motociclista a Prejon e Agna
promotore di gettonati moto-pellegrinaggi.

Potrebbe interessarti: https://www.padovaoggi.it/cronaca/don-luca-boaretto-prete-moto-prejon-agna.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/19944720009292

DUE BIRRE DI TROPPO. Don Luca era di rientro da una serata al locale Showroom di Noventa Padovana dove era stato invitato dagli stessi titolari per ricevere delle scarpe nuove da donare ai più bisognosi della sua parrocchia. Una serata all'insegna della solidarietà conclusasi con la bevuta di due birre a sugello dell'iniziativa che però poi sono costate care al prete quando, sulla strada del ritorno ad Agna, a pochi metri dal locale, è stato fermato dai militari dell'arma per un controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SU FACEBOOK. Ieri pomeriggio don Luca, sulla sua seguita pagina Facebook dove posta quotidianamente versi del Vangelo, ha affidato a questo messaggio il suo pensiero su quanto accadutogli: "quando hai la tua famiglia vicina... è inutile tutto, tutto, tutto va in secondo piano... tutto quanto... c'è una sorella Clara, altri fratelli di sangue non ne ho, ne ho... ho dei fratelli e delle sorelle acquisite però... in certi momenti ti accorgi che non ono tanti, pochi, ma buoni... a volte si sbaglia nella vita, ma se hai loro al tuo fianco, tutto quello che sembrava insuperabile comincia a non esserlo... va bene... chi ha orecchi per intendere intenda... tutto il resto è rumore bianco!!!". Da parte dei "fan" del "prete-biker" che erano a conoscenza dell'accaduto non sono mancate le frasi di incoraggiamento e stima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento