Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Bimbo di 7 anni rinuncia ai regali "Dai i soldini alla piccola malata"

Sarebbero stati i soldi per suoi doni di compleanno, ma non ha esitato a metterli in una busta e a consegnarli all'associazione "Solo per il bene", perché li consegnasse ad una bambina ricoverata in ospedale a Padova

Un cuore grande come solo quello di un bambino può esserlo, capace di far tremare letteralmente le ginocchia ad un metro e novanta d'uomo, e far sciogliere di commozione. È una di quelle storie che è bello raccontare, quella capitata, sabato, in occasione di un concerto di beneficenza a Pasiano (in provincia di Pordenone). Durante l'evento, organizzato dall'associazione "Solo per il bene" (con sede a Cessalto nel Trevigiano), il presidente, Cristiano Viotto, è stato avvicinato da un bimbo di 7 anni, accompagnato dalla madre: "So che tu conosci una bimba che sta male - gli ha detto - e che la sua mamma non ha tanti soldi. Per il mio compleanno ho detto ai miei amici che non volevo regali ma che quei soldini fossero messi qui per la bambina. Io non so come si chiama, ma le abbiamo scritto una letterina e so che tu gliela farai avere".

BIMBA IN CURA A PADOVA. La piccola destinataria del grande dono ha appena 4 anni e da diversi mesi è in cura all'ospedale di Padova, dopo essere stata sottoposta ad un delicato trapianto di fegato. La sua famiglia non è padovana e la mamma, per poter stare accanto alla sua bambina, ha dovuto prendere alloggio in città. Purtroppo le spese sono tante, così l'associazione "Solo per il bene" ha aperto una sottoscrizione per sovvenzionare il suo soggiorno. 

"GUERRIERO DEL BENE". Il piccolo trevigiano di 7 anni, il "guerriero del bene", come lo ha soprannominato Viotto, ha saputo di questa bimba e delle difficoltà che stava affrontando la sua mamma, così ha deciso di aiutare quella famiglia, e di rinunciare ai regali per il suo compleanno e destinare quei soldi a loro. "Lavoro per un'associazione che fa del bene - racconta Viotto commosso - quindi ogni giorno vedo tante cose belle ed incontro tante persone, ma quello è stato uno dei pochi momenti nella vita in cui mi sono davvero tremate le ginocchia".

LA BUSTA CON LA "LETTERINA". "Non sapevo da che parte girarmi - confessa - sono quelle cose che ti danno una spinta in più per andare avanti con la nostra missione". Cristiano Viotto ha raccolto la "bustina" e l'ha affidata al nonno della bambina, che a sua volta l'ha consegnata alla madre. Entrambi sono rimasti molto colpiti dalla generosità del piccolo trevigiano. Dentro la busta, oltre alle "monetine", il bambino ha lasciato anche una "letterina", che senz'altro la mamma leggerà alla sua piccola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 7 anni rinuncia ai regali "Dai i soldini alla piccola malata"

PadovaOggi è in caricamento