rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Azione di marketing non convenzionale a sostegno della donazione degli organi

In centro a Padova è stato posto un piedistallo con sopra un telefono che squillava. Quindi abbiamo aspettato la risposta di qualcuno e abbiamo filmato le razioni dei passanti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi
"Quanto può valere una chiamata?" E' un'azione di marketing non convenzionale, in particolare di Guerrilla marketing, per promuovere la donazione degli organi che si è svolto venerdì 7 giugno dalle ore 15.30 in piazza dei Signori, piazza della Frutta e davanti al Bo a Padova. L'evento è stato organizzato da cinque ragazzi universitari del corso di laurea in Strategie di Comunicazione dell'Università degli Studi di Padova del corso di Promozione d'immagine tenuto dal Prof. Vittorio Montieri: Dario Cariolato, Alberto Floreancig, Martina Gazzieri, Sofia Penazzato e Giulia Rogverato. L'azione di marketing non convenzionale sarà valida per la partecipazione al concorso "On the move 2013" indetto da Pubblicità Progresso in collaborazione con Aido, l'Associazione Italiana Donatori Organi.

I ragazzi hanno collocato un telefono, su un piedistallo rosso ben in vista con davanti un cartello con la scritta "Quanto può valere una chiamata?". Quindi il cellulare è stato fatto squillare dai ragazzi in attesa che qualche passante decidesse di rispondere alla chiamata.

In tanti si sono fermati incuriositi a osservare la strana installazione e il telefono chiedendosi il motivo di tutto questo. Non tutti hanno avuto il coraggio di rispondere ma parecchi si sono avvicinati e non è mancato chi ha prontamente risposto alla chiamata.

A quel punto dall'altra parte del telefono una voce ha chiesto all'interlocutore: "In quale occasione sei stato costretto ad aspettare di più nella la tua vita?" Dopo la risposta, sono stati comunicati alcuni dati statistici - in allegato - sui tempi medi di attesa per il trapianto di un organo Italia proprio per sensibilizzare l'interlocutore sul fatto che i pazienti che hanno dei problemi agli organi devono aspettare un periodo di tempo estremamente lungo. Infatti, nonostante la media italiana dei trapianti "per milione di popolazione" sia più alta che nel resto d'Europa i tempi di attesa non scendono sotto i 2 anni, un tempo lunghissimo che fa capire quanto possa essere importante una chiamata per una persona in attesa di un trapianto.

Al termine della chiamata il passante è stato invitato a recarsi del sito dell'Aido, Associazione Italiana Donatori Organi per informarsi e fare una scelta utile e consapevole sule tema. Successivamente è stato consegnato ai rispondenti un volantino contenente alcune informazioni sul tema della donazione in modo tale da imprimere l'evento nella memoria della persone, con la speranza che questo possa contribuire a salvare delle vite.

Le reazioni delle persone sono state prontamente filmate e sono state montante in un video caricato in questi giorni su youtube (disponibile a questo link https://www.youtube.com/watch?v=CZZ3A-ck2KA). Questo video sarà il lavoro che verrà presentato dai ragazzi per la partecipazione al concorso "On The Move 2013" organizzato da Pubblicità progresso.

LE REAZIONI

Una delle persone che ha risposto ha dichiarato: "Si è trattata di una buona iniziativa per sensibilizzare su un tema così importante e ancora poco sentito, dovremmo avere più consapevolezza nel donare gli organi perchè è un vero atto di civiltà".

Hanno risposto anche un gruppo di ragazze giovani che erano sorprese dell'iniziativa. Una di loro ha detto: "Effettivamente non ci avevo pensato, né alla donazione d'organi, né a quanto possono aspettare queste persone e di quanto possiamo fare per aiutarle".

Le commesse dei negozi intorno alle piazze erano altrettanto stupite. Un'esercente aveva subito pensato ad una candid camera ma ha capito che si trattava di un'iniziativa con un valore sociale.

Infine, si è avvicinata anche una bimba piccola che ha chiesto al papà cosa fosse quell'installazione e il papà le ha fatto rispondere al telefono.

PER INFO E CONTATTI:

Referente: Cariolato Dario

e-mail: dario.cariolato@gmail.com Tel. 3339182275

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione di marketing non convenzionale a sostegno della donazione degli organi

PadovaOggi è in caricamento