menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donare sangue, il Prato invaso da palloncini rossi per sensibilizzare

Domenica 27 maggio l'azione di guerrilla marketing attorno all'isola Memmia. Gli studenti universitari del corso di Comunicazione hanno "vestito" le malattie che necessitano di trasfusioni e liberato in cielo "sacche di sangue"

Domenica 27 maggio Prato della Valle è stato invaso dal rosso. In mezzo alla folla accorsa per la Festa dei Popoli è andata in scena un'azione di guerrilla marketing per sensibilizzare i presenti sulla donazione del sangue.

Immagine News 3L'INIZIATIVA. I passanti si sono trovati ad osservare quindici ragazzi e ragazze vestiti di bianco, posizionati attorno alla fontana dell'isola Memmia, con magliette su cui sono stati stampati i nomi di malattie come leucemia, linfoma, talassemia e problematiche quali importanti operazioni chirurgiche e trapianti. Tutti casi in cui l'intervento della terapia trasfusionale e i derivati del sangue possono salvare la vita o almeno aiutare a superare fasi gravi della malattia. I ragazzi sono stati in seguito raggiunti da un anonimo donatore che ha consegnato loro un palloncino rosso a rappresentare la sacca di sangue che, alla fine della trasfusione simbolica è volato via, con la stessa velocità con cui le scorte di sangue vengono esaurite.

 

Immagine News 2GLI STUDENTI. L'azione è stata ideata da Claudia Montagner, Elisa Moretto, Giorgia Rossetto e Giulia Rostellato, studentesse del corso di laurea in Strategie di Comunicazione, come elaborato finale al corso in Promozione d'Immagine tenuto dal professor Vittorio Montieri, seguendo le richieste del Centro Nazionale Sangue che, in collaborazione con Pubblicità Progresso ha lanciato nel contest "Share Care".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento