Ha RC auto contraffatta, fermato: chiama il padre ma è falsa pure la sua

L'episodio a Megliadino San Fidenzio dove i vigili hanno prima fermato il furgone del giovane scoprendo l'irregolarità, e poi, all'arrivo del padre, hanno controllato anche l'auto del genitore: lì la sorpresa

Ha RC auto contraffatta, fermato: chiama il padre e scopre che è falsa pure la sua. L’episodio venerdì a Megliadino San Fidenzio dove i vigili hanno prima fermato il furgone del giovane e durante i controlli hanno scoperto l’irregolarità.

TRASGRESSORE SERIALE BECCATO ANCORA SENZA PATENTE E RC AUTO

IL FATTO. Come si legge sul Gazzettino, il ragazzo si è difeso dicendo che il mezzo era riconducibile alla ditta del padre, e così, dopo averlo chiamato la polizia municipale ha chiesto spiegazioni anche al genitore. L’uomo, però, aveva un atteggiamento piuttosto sospetto, tanto che aveva parcheggiato la sua automobile parecchio distante da dove si trovava la pattuglia. Così, gli agenti hanno deciso di controllare anche la vettura e con sorpresa hanno scoperto l’assicurazione scaduta nel 2007. I due sono stati denunciati a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Coronavirus: primi due casi sospetti, ricovero a Padova, lo annuncia Zaia

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento