rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

12enne deceduta a Catania, il suo cuore e un suo rene trapiantati a Padova: la doppia operazione

Il cuore è stato trapiantato a una bambina in attesa da tempo, il rene a un altro ragazzo residente in Veneto

Bianca continuerà a vivere grazie alla generosità dei suoi genitori: gli organi della 12enne deceduta dopo un malore a scuola a Catania sono stati prelevati, con il cuore e un rene che sono stati portati a Padova per un doppio trapianto a due ragazzini veneti.

Doppio trapianto

Il cuore è stato trapiantato a una bambina in attesa da tempo, il rene a un altro ragazzo residente nel territorio regionale, mentre l'altro rene e il fegato sono finiti a Roma. Anche Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha commentato la notizia: «Il primo pensiero va alla generosità della piccola Bianca e dei suoi genitori. Il secondo all’efficienza ancora una volta dimostrata dal sistema trapianti del Veneto, pronto a scattare come un orologio svizzero quando c’è da tramutare una tragedia in una prospettiva di vita. Non si può che provare orgoglio e gratitudine per la generosità dei donatori e per la capacità della nostra macchina trapiantistica di cogliere al volo ogni possibilità. Ciò richiede organizzazione perfetta, grandi capacità cliniche e un enorme impiego di risorse mediche e infermieristiche, che devono scattare all’unisono, e subito. Nel 2021 è successo ben 528 volte, con altrettanti trapianti eseguiti, in periodo di piena pandemia. Non serve aggiungere altro». 

Dati

I principali organi trapiantati nel 2021 in Veneto sono stati: rene (320 trapianti di cui 248 da donatore deceduto e 72 da donatore vivente); fegato (137 trapianti di cui 135 da donatore deceduto e 2 da vivente); cuore (45); polmone (25); pancreas (19).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

12enne deceduta a Catania, il suo cuore e un suo rene trapiantati a Padova: la doppia operazione

PadovaOggi è in caricamento