Oltre 21mila download per l’app "Etra - Servizio rifiuti"

Pratica e utile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sono quasi tremila gli utenti che hanno scaricato l'app "Etra - Servizio rifiuti" negli ultimi sei mesi del 2016, per un totale di 21.500 download dalla sua attivazione, nel 2014.

L'applicazione per smartphone dedicata alla raccolta differenziata funziona e piace: è l'unica ufficiale e garantita per gli utenti dei comuni in cui Etra gestisce il servizio.

"Il successo dell'app è dovuto alla sua utilità pratica. - spiega il presidente Andrea Levorato - Non solo fornisce informazioni precise e puntuali ma è anche un vero strumento che aiuta nell'impegno quotidiano di differenziare i rifiuti in modo corretto".

Diverse le funzioni disponibili, personalizzate in base alla residenza dell'utente. Si possono verificare i giorni di raccolta e le modalità di conferimento delle principali categorie di rifiuto (come umido, plastica e metalli, carta e cartone, vetro, secco, ingombranti, verde e ramaglie) e, se si ha qualche dubbio, grazie a un motore di ricerca con più di 250 voci è possibile scoprire dove vanno conferiti i singoli rifiuti.

L'app fornisce indirizzi e orario dei Centri di raccolta, indicando anche la strada attivando il GPS.
Lo stesso vale per localizzare gli sportelli Etra e, dove presenti, le isole ecologiche e i press container.

"Dove esiste la raccolta porta a porta l'app fornisce un servizio di notifica molto importante. - conclude Levorato - Si possono attivare le notifiche per essere allertati quando giunge il momento di esporre il rifiuto. Un'icona sul display dello smartphone segnala, al momento stabilito, che è ora di collocare il sacchetto o il contenitore fuori dall'abitazione.
Un impegno in meno da memorizzare nelle nostre giornate affollate di cose da fare".

L'applicazione si può scaricare gratuitamente dagli store Google Play, App Store o Windows Phone.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento