menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luvigliano, arrestato pusher e sequestrati 25 chili di droga

L'ingente quantitativo di stupefacente era destinato agli acquirenti della zona termale padovana. In manette uno spacciatore marocchino, beccato in flagranza dai carabinieri della compagnia aponense

Duro colpo dei carabinieri allo spaccio di droga in zona termale.

L'ARRESTO E IL SEQUESTRO DI STUPEFACENTE. I carabinieri della compagnia di Abano Terme, a seguito di un mirato servizio antidroga, hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino domiciliato ad Albignasego, Mohammed Amine I. A., 29 anni, coinvolto nello spaccio di stupefacente, sequestrando un cospicuo quantitativo di droga: ben 25 chilogrammi di hashish e 430 grammi di cocaina pronti per essere immessi nel mercato locale.

Mohammed Amine I. A.-2LA BASE A LUVIGLIANO. La droga era nascosta in un'abitazione, intestata ad una donna italiana ma nella disponibilità dello straniero a Luvigliano di Torreglia, nel cuore dei colli Euganei, e nell’auto che il nordafricano usava per i suoi spostamenti. L'arrestato era già noto alle forze dell’ordine per sequestro di persona e violenze nei confronti di uno spacciatore che gli doveva dei soldi, e per questo era stato arrestato un paio di anni fa sempre dai carabinieri di Abano. Il marocchino è stato arrestato lo scorso 24 agosto, ma la notizia è stata data alla stampa solo oggi per motivi investigativi.
 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento