menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi, le munizioni e la droga sequestrate dalla squadra Mobile di Padova

Le armi, le munizioni e la droga sequestrate dalla squadra Mobile di Padova

Droga, armi e rapine, arrestati tre italiani: anche un ex della "Mala"

A San Giorgio in Bosco, la squadra Mobile di Padova ha ammanettato un padovano, che aveva sotterrato cocaina, soldi e pistole. Presi, in città, un giovane pregiudicato e, in zona Brentella, un secondo

Ex appartenenti padovani della "Mala del Brenta" tornano a far parlare di sè. E i temi odierni sono gli stessi degli anni d'oro della banda che faceva capo a "faccia d'angelo", Felice Maniero. Droga, soldi, armi e rapine.

A SAN GIORGIO IN BOSCO. Giorni di appostamenti hanno premiato la squadra Mobile euganea che, a San Giorgio in Bosco, ha arrestato il 42enne Pierluigi B., padovano "doc", residente a Noventa, già appartenente alla ex "mala", dopo che aveva nascosto con un piccone in un giardino di una vecchia cascina 2 etti di cocaina. Sempre sotto terra, gli agenti hanno trovato una pistola Smith and Wesson 357 magnum (rubata nel 1997 a casa di un orefice di Abano), una pistola 7.65 con matricola abrasa pronta all'uso, caricatori con decine di colpi e 10mila euro in contanti. L'uomo era stato arrestato alcuni anni fa dopo una rocambolesca fuga tra i viali dell'ospedale padovano

IN CITTÀ. Nella rete dei poliziotti sono poi finiti altri due noti pregiudicati, un 24enne padovano, Michael F., sorpreso in un'abitazione in via Marsiglio a Padova dopo che si era sottratto volontariamente alla cattura da circa due mesi per una condanna passata in giudicato a quasi 4 anni per reati contro il patrimonio. È stato trovato in possesso di una pistola ad aria compressa.

ZONA BRENTELLA. Ulteriore blitz della Mobile, infine, in un altro appartamento a Padova, nel quartiere Brentella, dove, in via Braille, a seguito di una perquisizione, ha arrestato un altro padovano, Maurizio P., 54enne trovato con pistola clandestina "Tanfoglio", un taser, cartucce da sparo e targhe rubate. Gli inquirenti non escludono che lo stesso possa essere il custode per conto di alcuni rapinatori locali.

ARMI E MUNIZIONI DISSOTTERRATE, IL VIDEO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'INTERVISTA AL CAPO DELLA MOBILE CALÌ:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento