Cronaca

Droga dietro le piscine di Conselve Fermati in due, uno è minorenne

I carabinieri, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato movimenti sospetti, dopo un lungo appostamento hanno bloccato due albanesi che erano intenti a recuperare fra le sterpaglie due chili di eroina

Carabinieri

Una segnalazione da parte di cittadini che avevano notato movimenti sospetti, l'appostamento dei carabinieri e infine l'arresto. A Conselve i carabinieri della stazione locale, con l'aiuto dei colleghi della compagnia di Abano Terme, hanno colto in flagrante due trafficanti di droga di origine albanese, uno dei due è minorenne. Si tratta di Ramazan T., 49enne disoccupato di Cartura, portato in carcere dopo le formalità di rito, e di uno studente 17enne di Conselve, condotto in una comunità per minori.

SEQUESTRO DI EROINA. L'operazione è iniziata nel tardo pomeriggio di martedì quando ai carabinieri di Conselve è giunta la telefonata di alcuni residenti insospettiti da alcuni extracomunitari che si aggiravano in una zona aperta situata dietro le piscine comunali del paese. Una volta giunti sul posto i militari hanno trovato, nascosti fra le sterpaglie, quattro panetti di stupefacente avvolti nel nastro adesivo. È iniziato quindi un lungo appostamento fino a quando, appena scesa la notte, sono spuntati due soggetti che si sono messi alla ricerca della droga nell'erba muovendosi al buio guidati solo dalla flebile luce di un telefonino. I due si muovevano circospetti restando bassi e attenti a non farsi vedere. Giunti nel punto dove era stata nascosta la droga, 2,041 chili di eroina, i militari sono intervenuti bloccandoli e sequestrando lo stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dietro le piscine di Conselve Fermati in due, uno è minorenne

PadovaOggi è in caricamento