menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato spacciatore di riferimento per il Conselvano: gratis l'"assaggio" a una 16enne

Nei guai un 40enne marocchino, già in carcere per furto aggravato. Lui il fornitore di hashish a clienti italiani e stranieri della zona, cui offriva dosi dal grammo all'etto, minori compresi

Molto attivo nella fornitura di hashish a clienti italiani e stranieri del Conselvano, cui offriva dosi variabili da qualche grammo fino a un etto di sostanza stupefacente, è stato appurato che aveva anche regalato una dose ad una sedicenne del posto per convincerla a diventare sua cliente. La ragazza, nei mesi scorsi, era stata più volte contattata dal pusher, che aveva cercato di offrirle nuovamente stupefacente in vendita.  

SPACCIO "SISTEMATICO". Lui, il fornitore della zona, A.A., è un 40enne marocchino, senza fissa dimora, celibe, nullafacente, gravato da pregiudizi. Già detenuto a Padova al Due Palazzi per una pena residua per furto aggravato, giovedì, i carabineri di Conselve, a seguito di indagine, gli hanno notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Padova, Domenica Gambardella, su richiesta del pm Luisa Rossi. Un dato evidente emerso dalle indagini è stata la frequenza e la sistematicità dell’attività di spaccio svolta dallo straniero nell’anno in corso, la sua facilità di procurarsi lo stupefacente da vendere e quindi l’esistenza di contatti stabili e solidi con il mercato illecito della droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento