rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Cocaina e metadone al figlio di soli sei mesi: patteggiano i due genitori

Il padre di 44 anni ha concordato un anno e otto mesi di carcere, la madre di 26 anni ha patteggiato un anno e sei mesi, il primo andrà in una comunità a San Patrignano

Hanno patteggiato la pena due genitori che hanno somministrato metadone e cocaina al figlio di appena sei mesi. Martedì davanti al Gup Margherita Brunello il padre di 44 anni ha concordato un anno e otto mesi di carcere, la madre di 26 anni ha patteggiato un anno e sei mesi. Come riportano i quotidiani locali l’uomo sconterà la pena in una comunità di recupero a San Patrignano, la donna in Sardegna.

L’ACCUSA

L’accusa mossa dal sostituto procuratore Giorgio Falcone era i maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La storia risale all’ottobre del 2014 quando in un comune della cintura madre e padre hanno somministrato stupefacenti al neonato. Il piccolo era finito in pronto soccorso pediatrico quando dopo essersi sentito male, accompagnato direttamente dalla donna. I due si sono sempre proferiti innocenti e hanno anche tentato di levarsi la vita con il gas di scarico della propria automobile. Ad accorgersi del gesto estremo un vicino di casa che gli ha salvato la vita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina e metadone al figlio di soli sei mesi: patteggiano i due genitori

PadovaOggi è in caricamento