menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricercato in Ucraina per traffico di sostanze psicotrope: preso Padova

Si tratta di Maxim D., 32 anni, moldavo, in Italia senza fissa dimora. Fermato alla frontiera moldava con la droga nascosta tra la pasta Barilla, era fuggito nel Bel Paese, dove aveva commesso furti nel Padovano

Nel settembre 2013, era stato fermato alla frontiera moldava, dove era stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti e psicotrope del tipo "suboxone" e "subutex", nascoste all'interno di pacchi di pasta Barilla, che stava tentando di importare dall'Italia all'Ucraina. Indagato in attesa di processo, era fuggito nel Bel Paese, dove si era macchiato di reati contro il patrimonio - furti aggravati, nello specifico - a Padova nel 2009 e ad Abano nel 2010.

ARRESTATO A PADOVA. Mercoledì pomeriggio, verso le 17, alcuni agenti di pattuglia hanno notato tre persone dell'Est in via Tassoni a Padova, in zona Guizza, all'angolo con via Filangeri, nelle vicinanze di un parco pubblico. Uno in particolare è stato riconosciuto dalle forze dell'ordine, che hanno quindi proceduto ad un controllo. Identificato, è venuto a galla l'intero curriculum criminale. Si tratta di Maxim D., 32 anni, moldavo ma nato in Ucraina, in Italia senza fissa dimora. L'uomo, su cui pesava un provvedimento ucraino per traffico di sostanze stupefacenti (la pena massima è di 10 anni), è stato affidato al carcere circondariale di Padova in attesa di essere rispedito in Ucraina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento