menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Permesso di soggiorno per motivi umanitari: arrestato per spaccio 2 volte in 2 settimane

La polizia locale martedì ha stretto le manette ai polsi di un 26enne nigeriano, sorpreso a cedere marijuana ad un 22enne in viale Codalunga a Padova: 3 mesi e 600 euro di multa

Gli agenti del Nucleo antidroga della polizia locale, martedì scorso verso mezzogiorno, in viale Codalunga a Padova, hanno stretto le manette ai polsi di uno spacciatore di 26 anni, I.S., di nazionalità nigeriana.

SPACCIATORE IN MANETTE. L'uomo è stato sorpreso a cedere ad un ragazzo padovano ventiduenne, poi identificato, alcuni involucri contenenti 2 grammi di marijuana in cambio 20 euro. Avvenuto lo scambio, il padovano è salito in auto con un'altra persona, mentre il pusher, senza alcuna fretta, si è allontanatp in sella ad una bici verso via Aspetti. Gli agenti a quel punto sono entrati in azione, fermando sia l’autovettura che la bici e procedendo all’arresto dello spacciatore, mentre l’acquirente, una volta sequestrato lo stupefacente, è stato segnalato alla Prefettura per detenzione ad uso personale di sostante stupefacenti.

ERA STATO ARRESTATO DUE SETTIMANE PRIMA. L’arrestato è stato poi condotto al Gabinetto di Fotosegnalamento degli uffici di polizia locale in via Liberi ed è risultato titolare di un permesso di soggiorno per richiesta di protezione internazionale valido fino al prossimo 19 ottobre. Il sostituto procuratore Benedetto Roberti ha stabilito che l’arrestato venisse giudicato per direttissima il giorno seguente. A seguito dell’udienza di mercoledì 8 giugno, poiché il criminale risultava già giudicato per precedenti specifici (era stato arrestato solamente due settimane fa per spaccio da parte dei carabinieri), il giudice monocratico ha sentenziato una pena di 3 mesi di reclusione e il pagamento di una sanzione di 600 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento