Cronaca

Serra di marijuana in casa: 26 piante, lampade alogene e ventilatori: due gli arresti

In manette A.P., 29enne di Pozzonovo, pizzaiolo, ed M.M., disoccupato di Monselice di 31 anni. I due si allacciavano alla rete elettrica eludendo il contatore: anche denunciati per furto

La "serra" di marijuana

Furto aggravato e produzione e detenzione illecita di stupefacenti. Sono i reati per cui, nella notte fra domenica e lunedì, i carabinieri della stazione loacale e del Cio (compagnia di intervento operativo) del quarto battaglione Veneto, hanno arrestato, a Solesino, A.P., 29enne di Pozzonovo, di mestiere pizzaiolo, ed M.M., disoccupato di Monselice di 31 anni, entrambi con precedenti.

26 PIANTE DI "MARIA". L'intervento verso le 2 in via Assissi. All'interno dell'abitazione visitata dai militari sono state trovate 26 piante di marijuana. Inoltre la perquisizione ha permesso il rinvenimento di vari strumenti ed attrezzatura per la coltivazione, tra cui 6 fari alogeni, ventilatori, pellicole riflettenti di alluminio, timer analogici, 10 flaconi di diserbanti, insetticidi. Inoltre, nell'appartamento era stata installata una telecamera che riprendeva, proiettando le immagini su un monitor all'interno, la porta d'ingresso.

FURTO DI ENERGIA ELETTRICA. La coppia, i cui movimenti sospetti sono stati studiati a lungo dai carabininieri di Solesino, è stata arrestata in flagranza di reato. Dovrà rispondere anche di furto aggravato di energia elettrica, poiché l'impianto era stato collegato direttamente alla rete di distribuzione, eludendo il contatore. Il pubblico ministero di turno del tribunale di Rovigo,Davide Nalin, ha fissato l'udienza dirittissima per lunedì mattina.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serra di marijuana in casa: 26 piante, lampade alogene e ventilatori: due gli arresti

PadovaOggi è in caricamento