menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga nelle scuole: anche a Padova verranno potenziati i controlli voluti dal Viminale

Sono una decina le città che potranno usufruire di un fondo speciale per aumentare i controlli, installare telecamere di video sorveglianza e assumere nuovi agenti di polizia locale

Il Viminale ha messo a punto un piano straordinario per combattere la diffusione della droga nelle scuole. Coinvolte una decina di città, tra cui quella del Santo. La sperimentazione verrà attutata a Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Venezia, Verona, Messina, Padova e Trieste.

Salvini

Sarà a disposizione un fondo complessivo di 2,5 milioni di euro per incrementare i controlli, assumere agenti di polizia a tempo indeterminato e coprire i costi straordinari oltre all’installazione della video sorveglianza. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini spiega: "Io continuo, orgoglioso, il mio lavoro. Sperando di poterlo fare senza essere indagato, ho finanziato per la prima volta l'iniziativa 'Scuole sicure', che prevederà controlli straordinari anti-droga in numerose città per bloccare gli spacciatori di morte (spesso immigrati irregolari) davanti alle scuole italiane, alla riapertura di settembre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento