menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Spaccio nell'Alta, scoperta piantagione di "maria" e rinvenuti 10 chili di droga: 2 arresti

La scoperta è stata fatta nel contesto di un'operazione antidroga portata a termine dai carabinieri di Carmignano di Brenta con i carabinieri Forestali di Cittadella

Nella tarda serata di martedì i carabinieri della stazione di Carmignano di Brenta e quella dei carabinieri forestali di Cittadella hanno concluso un'importante operazione antidroga che ha portato all'individuazione di una piantagione di marijuana e al sequestro di 10 chili di stupefacente pronto per essere spacciato. In manette due italiani: F.N. 36enne salernitano, residente a Vicenza e G.D.G. 29enne anche lui salernitano residente a Paese (Treviso).

IL PARTICOLARE ORTO.

L'operazione è partita dall'individuazione da parte dei carabinieri forestali di un appezzamento di terreno coltivato a marijuana a San Pietro in Gu (150 le piante censite). Ad insospettire i militari la presenza di un vero e proprio impianto di irrigazione in una zona impervia e non abidibita all'agricoltura. Da qui è iniziato un monitoraggio costante della zona che ha portato poi ai due arrestati che soli o insieme si recavano a coltivare il loro particolare orto. Fondamentale il monitoraggio delle auto che transitavno in zona tanto che il primo tassello da cui i carabinieri sono partiti è stata la targa dell'autovettura della moglie di F.N. utilizzata dai due per gli spostamenti in zona.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ARRESTO.

Nel frattempo la piantagione arrivava a maturazione e i due effettuavano il raccolto momento in cui i militari, nella giornata di martedì hanno effettuato le perquisizioni nei domicili dei due recuperando 10 chili di stupefacente. Dati i precedenti F.N. è stato condotto al carcere Due Palazzi di Padova mentre per G.D.G. sono stati disposti i domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento