menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laboratorio della droga in un palazzo Ater di piazza Toselli: spacciavano ai giovanissimi

Il blitz degli agenti della polizia locale di Padova è scattato dopo una segnalazione dei residenti. Arrestato un 25enne romeno residente a Vigonza, denunciato il suo complice

Gli agenti della polizia locale di Padova, venerdì pomeriggio, hanno fatto irruzione in uno scantinato seminterrato di un condominio  Ater in piazza Toselli, dove hanno sequestrato un vero e proprio laboratorio per il confezionamento della droga. L’operazione è partita da una segnalazione di alcuni residenti che raccontavano di un'intensa attività di spaccio, alla luce del sole, svolta da persone già note nel quartiere. 

IL BLITZ.

Gli agenti della squadra di polizia giudiziaria hanno così avviato un’attività di controllo in borghese notando che lo spaccio era particolarmente attivo il pomeriggio ed era rivolto soprattutto ai ragazzi del vicino istituto Magistrale Fusinato. Gli appostamenti hanno permesso di individuare gli spacciatori, in particolare C.R.L., 25enne romeno residente a Vigonza che operava con un complice italiano. Il blitz è scattato venerdì pomeriggio ed è stato preceduto dal fermo di alcuni ragazzi che avevano acquistato le dosi di droga: il primo un minorenne di Rubano aveva acquistato 0,20 grammi di hashish e 0,20 grammi di marijuana per la somma di 5 euro, poi altri due ragazzi, entrambi di Albignasego, questa volta maggiorenni, che, giunti in auto, avevano acquistato 0,40 grammi di hashish. Infine è stato fermato un ragazzo residente a Cervarese Santa Croce, anche lui in auto, che aveva comprato 1,68 grammi di hashish, spendendo 10 euro.  Tutti sono stati accompagnati al comando della polizia locale, dove sono stati ascoltati in merito all’accaduto e segnalati  per uso personale di stupefacente. Ai conducenti delle auto è stata ritirata anche la patente.

LA DROGA.

Contemporaneamente altri agenti sono intervenuti bloccando i due spacciatori all’interno del seminterrato del palazzo di piazza Toselli dove erano stati visti entrare dopo aver spacciato l’ennesima dose di stupefacente. Grazie ad un mazzo di chiavi  in possesso ad uno dei due uomini, gli agenti hanno aperto uno scantinato dello stesso palazzo, dove con l’aiuto dell’unità cinofila antidroga hanno trovato una significativa quantità di stupefacenti, oltre ad un bilancino di precisione e attrezzatura varia necessaria a confezionare le dosi. In totale sono stati trovati  32,55 grammi di hashish e 4,28 grammi di cocaina, entrambi già suddivisi in dosi, un panetto di 342,55 grammi di hashish e 5,95 grammi di marijuana.  In tutto ben  379,39 grammi di stupefacenti  che sono stati sequestrati insieme a 215 euro, cellulari e carte di credito.  Sequestrato anche lo scantinato al quale sono stati posti i sigilli.

L'ARRESTO.

I due uomini, incensurati, sono stati portati al comando di polizia locale per le operazioni di identificazione. C.R.L., 25enne romeno residente a Vigonza, è stato arrestato per detenzione e spaccio di droga, reato aggravato perché svolto a danno di un minorenne, e posto ai domiciliarimentre il complice è stato denunciato a piede libero per spaccio e rilasciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento