menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marijuana in valigia (Archivio)

Marijuana in valigia (Archivio)

In treno con nove chili di marijuana Arrestata "corriere" droga 19enne

Emmanuella Amara O. è finita in manette per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. La ragazza, di origini nigeriane, ma residente a Mantova, è stata fermata nella stazione dei treni di Padova

Era partita da Roma, con due borsoni carichi di marijuana, Emmanuella Amara O., 19enne nigeriana, arrestata domenica pomeriggio alla stazione dei treni di Padova, per detenzione di droga ai fini di spaccio.

arrestata-3L'ARRESTO. Le manette sono scattate alle 17.30, quando alcuni agenti della squadra mobile di Padova,  con l'ausilio della reparto cinofili, hanno fermato la ragazza, che viaggiava su un treno proveniente da Bologna, e controllato l'interno dei due bagagli. Dalle perquisizioni sono stati rinvenuti 9 chili di marijuana suddivisa in sei palle e 500 euro in banconote di vario taglio. Lo stupefacente sequestrato conteneva un principio attivo molto elevato, dato che fa pensare sia stato coltivato direttamente in Nigeria. La giovane straniera, residente con permesso di soggiorno a Mantova, potrebbe fare parte di una rete di corrieri nigeriani impiegati per il trasporto della droga dal sud al nord Italia. Un'ipotesi avvalorata dal biglietto con cui viaggiava, con provenienza da Roma.

LA RETE DELLA DROGA. Si tratta di un traffico che negli ultimi mesi è andato intensificandosi. Lo stupefacente dalla Nigeria arriva in sud Italia, ad esempio a Napoli e Roma, e poi sale al Nord tramite corrieri nigeriani. Con questo sequestro, salgono a 60 i chili di droga confiscati dagli agenti del reparto mobile dall'inizio dell'anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento