menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La raffineria di eroina al Bassanello

La raffineria di eroina al Bassanello

Traffico internazionale di droga, "chimico" minore tagliava l'eroina col paracetamolo

L'operazione dei carabinieri del comando provinciale di Bergamo è stata effettuata mercoledì mattina tra Lombardia, Liguria, Veneto, Emilia Romagna e Umbria: quindici gli arresti

Quindici arresti per traffico internazionale di stupefacenti sono stati eseguiti, nella mattinata di mercoledì, dai carabinieri del comando provinciale di Bergamo, nel corso di un'operazione effettuata tra Lombardia, Liguria, Veneto, Emilia Romagna e Umbria.

"CHIMICO" MINORENNE TAGLIAVA LA DROGA COL PARACETAMOLO. L'ordine di custodia cautelare è stato emesso dal tribunale di Bergamo, a conclusione di un'indagine avviata nel 2014, che ha portato alla luce tre laboratori clandestini, a Romano di Lombardia (Bergamo), a Padova (in via Vittorio Veneto) e a Bari. Qui, un "chimico" minorenne tagliava l'eroina con il paracetamolo, analgesico presente in numerosi farmaci.

L'OPERAZIONE DEI CARABINIERI. Nel corso dell'operazione i carabinieri hanno proceduto anche al sequestro di grosse quantità di droga e di beni mobili e immobili, del valore di oltre mezzo milione di euro, ritenuti provento delle attività illecite. 40 le perquisizioni domiciliari e personali a carico di altrettanti soggetti indagati, ritenuti appartenenti al sodalizio criminale.

CORRIERI. Sequestrati in diverse regioni d'Italia oltre 100 chili di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina e marijuana, importati in Italia con automezzi dotati di doppio fondo da corrieri provenienti da Olanda e Albania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento