Ecco la prima Body Cam per i controllori di BusItalia: da febbraio ne entrano in funzione una ventina

«Confidiamo - spiega il Presidente di BusItalia, Andrea Ragona -  possa essere un deterrente nei confronti di certi comportamenti sgradevoli che hanno subito i nostri controllori»

E’ a disposizione del personale di BusItalia, la prima body cam per i controllori. Risolte le problematiche riguardanti la privacy, entro fine febbraio una quindicina di questi dispositivi sarà a disposizione del personale. La body cam permette di registrare solo su comando di chi la indossa. Non registra tutto ma solo quando si decide di farlo. Dal momento in cui parte la registrazione la body cam riprende incamerando anche i quindici secondi precedenti al comando.

BusItalia

«Confidiamo - spiega il Presidente di BusItalia, Andrea Ragona -  possa essere un deterrente nei confronti di certi comportamenti sgradevoli che hanno subito i nostri controllori. Uno strumento che quindi diventa una garanzia per loro ma anche per gli utenti che al momento dell’utilizzo saranno avvertiti di essere registrati».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

  • Fiamme in una fabbrica della Bassa, fumo visibile a diversi chilometri di distanza

Torna su
PadovaOggi è in caricamento