Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Edifici poco sicuri e aule troppo affollate: inchiesta sull’università

Dopo i controlli dei vigili del fuoco molte situazioni a rischio per gli studenti sono state migliorate ma il pm Baccaglini vuole capire se vi siano responsabilità penali

Tra le situazioni più a rischio c'è quella del palazzo del Bo

Edifici poco sicuri e aule troppo affollate: è il quadro che emerge sulla sicurezza dell’università di Padova. Dopo i controlli dei vigili del fuoco che hanno evidenziato molte situazioni a rischio per gli studenti, diversi provvedimenti sono stati presi ma ancora c’è molto da fare. Tra gli interventi già apportati, e che sono costati dalle centinaia di euro fino agli 8mila, le revisioni sugli estintori, la sistemazione delle porte tagliafuoco, e le vie di fuga migliorate.

UNIVERSITA': PADOVA TRA LE MIGLIORI


AL BO SITUAZIONE CRITICA. Le situazioni più critiche al Maldura e in alcune aule di via Jappelli ma è il palazzo storico del Bo quello che preoccupa maggiormente. Difficile sarà sistemare quello che non va, probabile che le soluzioni adottate saranno altre. Intanto il pm Baccaglini vuole capire se vi siano responsabilità penali sui fondi mal usati in materia di sicurezza. Per questo sono ancora in corso le indagini della procura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edifici poco sicuri e aule troppo affollate: inchiesta sull’università

PadovaOggi è in caricamento