menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Chiesa di San Biagio a Legnaro

Chiesa di San Biagio a Legnaro

Chiede l'elemosina fuori da chiesa La mamma e il papà la obbligavano

I fatti nel febbraio 2013, una bimba distinta chiede alle persone appena uscite da messa dei soldi per aiutare i genitori caduti in disgrazia. In realtà la storia era ben diversa. Dopo l'intervento dei carabinieri la sentenza del tribunale

Un bimba si aggirava fuori dalla chiesa di San Biagio a Legnaro. Era il febbraio 2013 e i paesani erano appena usciti dalla celebrazione della Santa messa. La bimba, all'epoca 12enne, si è avvicinata al capannello di persone che si era formato fuori dal luogo sacro chiedendo ai presenti dei soldi per aiutare la sua famiglia caduta in disgrazia.

SFRUTTAMENTO. Presi dal racconto della bimba, i presenti hanno chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno appurato che la "storiella" raccontata dalla bimba era solo una copertura. Poco distante dalla chiesa c'erano i genitori, 36enne il padre e 32enne la madre, entrambi di origine serba. A bordo di una Fiat Bravo attendevano l'arrivo con i soldi della loro figlia.

ARRESTO. Lì per lì, i due giovani genitori vennero denunciati in concorso per impiego di minori nell'accattonaggio ed ora il tribunale di Padova ha condannato i due a venti giorni di reclusione. La famiglia viveva in una casetta prefabbricata di Bovolenta che il Comune aveva loro messo a disposizione dopo l'alluvione del 2010.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento