menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sotto il Salone, una realtà da preservare e sviluppare tra nuovi progetti e iniziative future

Riconfermato Paolo Martin alla presidenza del Consorzio dopo le elezioni di ieri, ora si punta a rendere più appetibile il più antico “centro commerciale” d’Europa

Riconferma strappata. Ma con una nuova squadra: Paolo Martin rimane alla guida del consorzio “Il Salone”.

Le votazioni

L’esito delle votazioni, tenutesi ieri pomeriggio al circolo del bridge di Villa Giusti, ha visto Martin prevalere sulla lista della sfidante Giovanna Strazzacappa, che ha comunque conquistato un buon numero di voti. La squadra del presidente del consorzio che gestisce le attività sotto al Salone, “centro commerciale” aperto da 800 anni, è completata dalla vice Fulvia Furlanis e dai consiglieri Rosilene Albuquerque, Marco Frizzarin e Giorgio Zanotti: a loro il compito di riunire e soddisfare le esigenze di tutte le realtà presenti nello storico mercato, ascoltandole e facendo fronte comune. È in programma nei prossimi giorni un summit col sindaco Sergio Giordani e gli assessori Micalizzi e Colasio, che sarà preceduto da un incontro con l’assessore al Commercio, Antonio Bressa.

Salone-2

Bressa si congratula con i neo eletti

Abbiamo così raggiunto l'assessore Bressa che si sta spendendo parecchio per il rilancio di questo spazio assolutamente unico. "Ho voluto innanzi tutto congratularmi con i neo eletti. Il rilancio del Salone passa per degli incontri con le categorie economiche. Il progetto "Salone dei Sapori" è al momento solo una pagina Fb che però diventerà concreto e che presenteremo con tutti i dettagli del caso. L'obiettivo è di posizionare il Salone dentro un contesto di grandi mercati coperti nazionali ed europei. E' il più antico di tutti, il primo in Europa. Ci sono aspetti di restyling, ad esempio per quanto riguarda l'illuminazione. In parte sono già state avviate e riguardano anche gli assessori Micalizzi e Colasio".

Il regolamento

Una vertenza aperta è anche quella che riguarda gli orari di apertura. "Sono aspetti - sottolinea l'assessore - che vorrei rivedere quelli inerenti al regolamento. Pensiamo solo agli orari. Bisogna fare in modo che sia sempre più frequentato e questo dipende anche dalle aperture.

Progetto di sviluppo

A tal proposito spunta il progetto dell’architetto Sergio Ventura, il quale punta a creare un comitato tecnico-scientifico che si prenderà cura sia della ricostruzione storica del Salone che del suo sviluppo futuro. L’architetto afferma di essere in contatto con gli amministratori della Boqueria di Barcellona e del Mercado di San Miguel a Madrid, i quali puntano ad un gemellaggio proprio con il Salone di Padova. Ventura, inoltre, ha già avuto uno scambio di idee con l’assessore Bressa, il quale rivela: “Bisogna trovare le soluzioni anche strutturali per adeguarsi a quegli standard che richiedono i consumatori. Il progetto con Ventura va in questa direzione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento