menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza case riposo: criticità anche a Bovolenta, Camposampiero e Cittadella

Oltre alle 4 residenze di Galzignano, Merlara, Monselice e Padova ci sono altre strutture dove preoccupa il numero di positivi. Nel complesso 15 le residenze con contagi

Non solo le strutture di Galzignano, Monselice, Merlara e quella di via Beato Pellegrino a Padova dove ci sono stati oltre cinquanta decessi complessivi, ci sono altre tre case di riposo che preoccupano e che sono attenzionato dall'Ulss di Padova. Si tratta di quelle di Bovolenta (34 positivi), Camposampiero (15 positivi) e il Cra di Cittadella (15 positivi) dove i numeri dei contagiati sono particolarmente alti.

I numeri

Secondo i dati forniti dall'Ulss 6 Euganea sono 358, di cui 46 ricoverati in ospedale, gli ospiti delle case di riposo positivi. Il numero delle strutture contagiate è salito a 15. I decessi legati all’infezione sono 52: «Il dato riguarda il 14% delle persone interessate - commenta Fortuna - La nostra utenza media è formata da ottantenni, e a livello nazionale la loro mortalità è del 25-30%: riuscire a tenere una percentuale così bassa è un motivo di speranza». Tra gli operatori sono 130 quelli positivi, il 4% di quelli in servizio, di cui 6 sono in isolamento. Da lunedì pomeriggio inizieranno i test con i kit rapidi ematologici che potranno aiutare ad avere risposte rapide su chi già è stato contagiato e per circoscrivere tutti i potenziali focolai. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento