Emergenza case riposo: criticità anche a Bovolenta, Camposampiero e Cittadella

Oltre alle 4 residenze di Galzignano, Merlara, Monselice e Padova ci sono altre strutture dove preoccupa il numero di positivi. Nel complesso 15 le residenze con contagi

Non solo le strutture di Galzignano, Monselice, Merlara e quella di via Beato Pellegrino a Padova dove ci sono stati oltre cinquanta decessi complessivi, ci sono altre tre case di riposo che preoccupano e che sono attenzionato dall'Ulss di Padova. Si tratta di quelle di Bovolenta (34 positivi), Camposampiero (15 positivi) e il Cra di Cittadella (15 positivi) dove i numeri dei contagiati sono particolarmente alti.

I numeri

Secondo i dati forniti dall'Ulss 6 Euganea sono 358, di cui 46 ricoverati in ospedale, gli ospiti delle case di riposo positivi. Il numero delle strutture contagiate è salito a 15. I decessi legati all’infezione sono 52: «Il dato riguarda il 14% delle persone interessate - commenta Fortuna - La nostra utenza media è formata da ottantenni, e a livello nazionale la loro mortalità è del 25-30%: riuscire a tenere una percentuale così bassa è un motivo di speranza». Tra gli operatori sono 130 quelli positivi, il 4% di quelli in servizio, di cui 6 sono in isolamento. Da lunedì pomeriggio inizieranno i test con i kit rapidi ematologici che potranno aiutare ad avere risposte rapide su chi già è stato contagiato e per circoscrivere tutti i potenziali focolai. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento