menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza neve a Conselve: sotto accusa la protezione civile

Il comitato Lasciateci Respirare, sulla situazione di Conselve, chiede una indagine al responsabile Provinciale della Protezione Civile, l'assessore Fecchio. I cittadini infuriati additano la locale Protezione Civile, accusandola di "mostrarsi" solo nelle manifestazioni dove non ci sia da "faticare"

La rabbia dei conselvani, presi con i notevoli disagi causati dalla ingente nevicata dei giorni scorsi, coinvolge direttamente la locale PROTEZIONE CIVILE, accusata, a loro dire, di non aver manco tentato di porre rimedio alla grave situazione creatasi coi cumuli sparsi a casaccio, coi marciapiedi ridotti a piste di pattinaggio su ghiaccio, i passaggi pedonali ostruiti ai lati del marciapiede causa neve accumulata.

Vanno giù duro i cittadini che hanno trovato facile portavoce nel Comitato, aggiungendo illazioni riguardo la presenza dei volontari in "bella pompa" nelle manifestazioni di rappresentanza ma poi "col braccetto corto" quando è necessario "faticare". Senza nulla togliere alla miglior Protezione Civile distintasi in numerosi teatri dove è stata essenziale, le critiche promosse e inoltrate dal Comitato all'assessore della Provincia con delega alla Protezione Civile, Fecchio, rispecchiano un malessere palpabile in questi giorni e indirizzato maggiormente al sindaco Ruzzon, colpevole, sempre secondo i cittadini, di averli abbandonati completamente al loro destino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento