Emergenza profughi, il ministro Minniti incontra i sindaci di Bagnoli, Cona e Agna: "Verso la chiusura di San Siro e Conetta"

Il ministro dell'Interno ha stravolto il suo programma, che vedeva la sua presenza solo a Treviso, per un summit in prefettura a Padova con i primi cittadini fautori della protesta di domenica dove a gran voce hanno chiesto la chiusura dei centri di accoglienza

Il ministro Minniti con i sindaci di Agna, Bagnoli di Sopra e Cona

Martedì, il ministro dell'Interno Marco Minniti è arrivato in prefettura a Padova per incontrare i sindaci di Bagnoli di Sopra, Roberto Milan, Cona (Venezia), Alberto Panfilio, e Agna, Gianluca Piva, capofila della protesta andata in scena domenica  mattina, a Bagnoli, dove a gran voce hanno chiesto la chiusura dei due centri di accoglienza di San Siro e Conetta, e, quindi, la fine del cosiddetto "distretto dei profughi".

PROFUGO ARRESTATO. L'incontro è stato deciso all'indomani dell'arresto del 27enne O.J., profugo nigeriano ospite dell'hub di accoglienza di Bagnoli di Sopra, accusato Aggressione a Bagnoli, fermato un profugo nigerianodi aggressione e tentata violenza sessuale nei confronti di una 40enne di Bagnoli. Episodio avvenuto venerdì sera mentre la donna stava facendo jogging in un'area poco distante dall'ex base militare di San Siro, hub provinciale di accoglienza.

A“AGNA. "Personalmente ritengo positivo l'incontro con il Ministro Minniti che aveva ben chiara la nostra situazione - spiega Gianluca Piva, sindaco di Agna ed esponente di Fratelli d'Italia-AN - ci ha spiegato quali sono le sue politiche sull'immigrazione sul fronte africano e nello specifico quello libico. La direzione sembra quella giusta, lavorando per diminuire gli ingressi in Italia e far passare chi ne ha diritto realmente. Poi si è impegnato per una riduzione e taglio dei numeri di San Siro e Conetta, fino alla chiusura".

BAGNOLI. "Lui non vuole i centri di Bagnoli, non vuole i centri di Conetta - spiega Roberto Milan, sindaco di Bagnoli - lui li vuole chiudere e questo è un obiettivo che si è prefissato. Abbiamo sentito queste nuove promesse, le abbiamo ascoltate, daremo alcune settimane di tempo perchè vengano attuate". 

Potrebbe interessarti: https://www.padovaoggi.it/cronaca/aggressione-bagnoli-fermato-profugo-san-siro.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento