menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Oliviero Tognon alla "Ghigliottina" dell'"Eredità" su Raiuno

Oliviero Tognon alla "Ghigliottina" dell'"Eredità" su Raiuno

Un padovano è di nuovo campione Vince 70mila euro all'Eredità Rai1

Oliviero Tognon, 45 anni, aveva già sbaragliato i concorrenti durante la scorsa puntata. Lunedì sera, alla trasmissione condotta da Carlo Conti, ha anche indovinato la parola della "Ghigliottina". Tornerà martedì

Una persona attenta e preparata. Si era iscritto per partecipare alla trasmissione televisiva, condotta da Carlo Conti e in onda su Raiuno, "L'eredità", perché è un gioco che gli piace e che sentiva affine. E, infatti, Oliviero Tognon, padovano di 45 anni, con una laurea in Filosofia, un passato da bibliotecario all'Esu, che oggi collabora con lo studio legale di famiglia, assieme al padre Sergio, e ai fratelli Jacopo e Cristiana, non solo si è riconfermato campione, guadagnandosi una seconda chance da giocarsi nella puntata di lunedì, ma, questa occasione, l'ha pure sfruttata a pieno, portandosi a casa, al secondo round, la considerevole vincita di 70mila euro.

PADOVANO VINCE 70MILA EURO. "Stordito  e frastornato" - come si è definito mentre il conduttore gli sollevava il braccio incoronandolo ancora una volta "campione" (tornerà anche martedì sera), e, lunendì sera, anche vincitore - quanto concentrato nel dare la risposta giusta. Così, Oliviero, "zio Olly" per i suoi 9 nipoti, ha prima "mandato a casa" gli altri concorrenti, e poi, nuovamente solo con le 5 parole della "Ghigliottina", è riuscito, al secondo tentativo, a trovare il vocabolo "chiave", capace di "incastrarsi" perfettamente con tutti e 5 gli altri.

LA "GHIGLIOTTINA". Partiva da un "bottino" di 140mila euro. Ha dimezzato il montepremi scegliendo quella sbagliata tra le prime due parole a scelta. Poi non si è concesso altri errori. Quattro parole "azzeccate" di fila, e, infine, quella più importante, che collega tutte. "Mi si è accesa una lampadina, questa volta", aveva detto subito dopo avere consegnato la "busta" a Carlo Conti, proprio sul "gong". E aveva ragione. "Signora" era la parola da indovinare e "signora" è la parola che Oliviero ha scritto, a comporre: "signora della domenica" (Mara Venier); "nostra Signora" (la Madonna); "Bella signora" (canzone di Gianni Morandi); "parrucchiere per signora"; "signora maestra".

ALLA PROSSIMA PUNTATA. 70mila euro la vincita, che potrebbe, in parte, finire in qualche "regalo per i nipotini". Ma Oliviero può ambire ancora, e, chissà, magari mettere da parte un gruzzoletto ancora più ricco. Martedì sera, intanto, il "campione" padovano ci proverà di nuovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento