menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di paura per un escursionista di Piove bloccato in Cadore

Il 29enne si trovava a Cimon della Pala quando è rimasto incrodato cercando di recuperare lo zaino che aveva appena perso. Ieri soccorsi impossibili a causa della nebbia. Recuperato illeso stamattina col verricello

È stato tratto in salvo questa mattina, dall'eliambulanza di Pieve tramite un verricello, il giovane escursionista 29enne di Piove di Sacco rimasto per tutta la notte scorsa incrodato sul Cimon della Pala, sulle Pale di San Martino di Castrozza.

INCRODATO PER RECUPERARE LO ZAINO. Il giovane era rimasto bloccato in un punto impervio della montagna dopo che, nella fase di discesa, aveva perso lo zaino. Per cercare di recuperarlo aveva infatti attraversato cenge e tratti verticali, finendo in un punto da cui non era più in grado di spostarsi.


UN RECUPERO DIFFICOLTOSO. Nonostante l'immediata richiesta di aiuto, i soccorsi non sono potuti intervenire tempestivamente. Ieri l'elicottero di Trento non aveva potuto avvicinarsi per la presenza di nebbia e, poiché questa mattina era impegnato in un'altra missione, è infine decollata l'eliambulanza di Pieve. Recuperato, il giovane, nonostante la paura, è risultato illeso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento