menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollino nero sulle strade: scatta il piano emergenza nell'ultimo weekend di luglio

Dalla giornata di venerdì e fino a domenica si prevede un aumento della circolazione autostradale del 50%. Pronte migliaia di bottigliette d'acqua, allertata la protezione civile

Primo weekend da bollino nero sulle strade venete. Venerdì e sabato, in concomitanza con l’ultimo fine settimana di luglio, scatta il piano per il traffico. Già dalle prime ore della mattina di venerdì la viabilità è stata sostenuta verso le località di mare e verso la Croazia, con 12 chilometri di coda causati da due incidenti tra Padova Ovest e Arino.

STOP CAMION. Cav e Autovie Venete hanno predisposto un piano con diversi interventi. Dalle 16 di venerdì fino alle 22 è scattato il divieto di circolazione per i mezzi pesanti. Alle barriere autostradali sarà presente il personale per agevolare lo smaltimento delle code e lungo le tratte più trafficate saranno potenziati i punti di assistenza sanitaria e di soccorso. Pronte migliaia di bottigliette d’acqua in caso di traffico bloccato e in caso di emergenza saranno approntate le deviazioni sul posto nei punti più intasati.

INFORMAZIONI. Autovie Venete prevede un incremento del traffico sulle proprie tratte del 50%. Molteplici sono gli strumenti a disposizione dell’utenza per informarsi prima di mettersi in viaggio: il sito: www.autovie.it, l’account Twitter @AutovieTraffico, la app AutovieTraffic (mappa interattiva, webcam, news aggiornate in tempo reale) con notiziario vocale, aggiornato ogni ora o, in caso di criticità, con maggiore frequenza. Il numero verde Viaggiando 800.99.60.99, i pannelli a messaggio variabile lungo l’autostrada e prima di tutti gli ingressi radiogiornali diffusi da un network di emittenti del NordEst i comunicati sulle previsioni del traffico prima di ogni “ponte” e di ogni week end estivo.

PADOVA EST E CANTIERI. Nelle fasce orarie più critiche gli addetti della Cav saranno affiancati da personale di imprese qualificate per la segnalazione code, saranno inoltre presenti presidi fissi con carri attrezzi adibiti al soccorso meccanico, leggero e pesante, che stazioneranno presso i caselli di Spinea (Venezia) e Padova Est. Sarà predisposto anche un presidio sanitario fisso in corrispondenza dell’Area di servizio di Arino Est della A4 con ambulanza e personale medico. Tutti i lavori di manutenzione, necessari a garantire la qualità e la sicurezza dell’infrastruttura anche in vista dell’esodo, su Passante e Tangenziale, dagli sfalci al rifacimento della segnaletica e dell’asfalto, sono stati pianificati in modo da evitare la presenza di qualsiasi cantiere nei giorni caldi dell’esodo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento