menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'alluvione del padovano

L'alluvione del padovano

Esondazioni, approvato il progetto di scolo Limenella-Fossetta

E' stato completato il primo iter di approvazione del piano di smaltimento delle acque: grazie ad esso zone come l'Arcella potranno arginare il problema allagamenti. L'ass. regionale all'ambiente Conte: "Una soluzione radicale al problema delle esondazioni"

E’ stato approvato il progetto per lo scolo d’acqua in zona Limenella-Fossetta.

FUNZIONALITA' E COSTI. L’opera che costerà complessivamente di 18 milioni e mezzo, servirà per smaltire 4,8 mc/sec di acqua e dare respiro a una zona della città sistematicamente interessata dalle inondazioni in tempo di piena dei fiumi.

IL PROGETTO. Lo scolmatore, approvato in seguito allo studio sul dissesto idraulico, consisterà sostanzialmente nella creazione di uno sfioratore e di un canale di scolo sotterraneo in cemento armato che porterà l’acqua in eccesso direttamente al fiume Brenta, e in più di un condotto bypass con microtunneling sotto l’autostrada e la tangenziale e di una stazione idrovora con l’installazione di tre pompe di sollevamento vicino al fiume Brenta.

LE AREE IN SICUREZZA. L’assessore regionale all’ambiente Maurizio Conte precisa: “Ne trarranno giovamento soprattutto quelle zone come l’Arcella e Montà che, a causa della mancanza di adeguate opere di smaltimento, sono sempre a rischio esondazioni”.

Il progetto dello scolmatore partirà effettivamente non appena sarà decisa la ditta che prenderà l’appalto per l’inizio dei lavori.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento