rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Brentelle / Via dei Colli

Esplode la batteria del cellulare in mano a un 14enne: denunciato il negoziante

Un padre di Este aveva acquistato il prodotto in un negozio di Padova, dopo essersi accorto che non funzionava, l'ha data al figlio da smaltire ma è scoppiata per i surriscaldamento

Venerdì mattina i carabinieri della stazione di Este, a conclusione di un'attività investigativa, hanno denunciato a piede libero per frode in commercio e lesioni colpose un italiano 40enne di Padova, titolare di un negozio di vendita di materiale elettronico in via dei Colli.

BATTERIA TAROCCA. L’indagine è partita a seguito di una denuncia presentata a luglio da una 45enne di Este che ha raccontato che nel novembre del 2016 il marito aveva acquistato nel negozio di materiale elettronico una batteria a litio per l’I-Phone 5 s a 60 euro. Da subito la batteria aveva avuto problemi a funzionare. Dopo averla fatta verificare in un altro negozio, l’uomo aveva scoperta che non era originale e che era stata venduta un prezzo troppo elevato.

ESPLOSIONE. All’inizio l’uomo aveva deciso di conservare la batteria per presentare reclamo presso il negozio dove l’aveva acquistata. Poi, a metà luglio, non avendo avuto occasione di tornare a Padova, ha deciso di buttala via chiedendo al figlio di 14 anni di metterla da parte per lo smaltimento. La batteria, forse per il surriscaldamento o qualche altra sollecitazione, è esplosa nelle mani del ragazzo provocandogli ustioni guaribili in 10 giorni. Il titolare del negozio è stato denunciato per frode in commercio e lesioni colpose.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode la batteria del cellulare in mano a un 14enne: denunciato il negoziante

PadovaOggi è in caricamento