rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Trebaseleghe

Esposto anonimo su disservizi all'ufficio anagrafe. Il sindaco: «Carenza di personale»

Una carenza che il sindaco Antonella Zoggia ha già fatto presente alle istituzioni lo scorso luglio e che inevitabilmente rallenta le attività comunali

Un esposto anonimo denuncia i disservizi dell’ufficio anagrafe del comune di Trebaseleghe. L’incontro tra Comune e Prefettura si terrà giovedì 2 dicembre.

Il fatto

«A seguito di un esposto anonimo, la Prefettura di Padova ci ha chiesto chiarimenti circa la situazione del nostro Ufficio Anagrafe senza però trasmettercene copia ma solo citando sommariamente i presunti disservizi – dice il sindaco Antonella Zoggia – Per questo motivo ho subito richiesto un incontro alla Prefettura che mi è stato concesso per il prossimo 2 dicembre dove cercherò di capire meglio le doglianze dell’anonimo». In ogni caso lo stesso sindaco riconosce che problemi possono sorgere per la grave carenza di dipendenti. «Dopo il mio insediamento come sindaco ho subito fatto presente la situazione deficitaria dei Comuni come rapporto dipendenti popolazione. Con delibera del consiglio comunale del 4 luglio 2019 ho trasmesso una dettagliata relazione delle condizioni in cui si trova ad operare la macchina comunale ma ad oggi dopo due anni e mezzo non ho ricevuto dalle Istituzioni alcuna risposta. La sofferenza in termini di personale é stata ribadita al governo, alla prefettura e all'Anci il 18 dicembre 2019 oltre a successive delibere e richieste di correggere normative che ci impediscono di assumere personale. Questa ripartizione dei dipendenti su base storica ha generato storture insopportabili a cui nessuno sembra voler porre rimedio. Perchè il nostro Comune deve avere anche metà dei dipendenti, rispetto ad altri comuni con la stessa popolazione? Siamo diversi costituzionalmente? Paghiamo meno tasse? – si chiede Zoggia – Spero che questa sia la volta buona che si prenda in mano questo problema che riguarda gran parte dei Comuni della nostra zona. Se pur l’Ufficio Anagrafe è quello più dotato di personale (7 dipendenti), tutti gli altri uffici sono in sofferenza e quindi la coperta non è corta è cortissima. Poi non aiutano di certo le norme sul personale, tipo quella che costringe a mantenere il posto per sei mesi ad un dipendente che vince un concorso in un altro Comune. O dover mantenere anche per anni un posto senza poter sostituire chi ottiene un incarico a tempo determinato in altro Ente perchè potrebbe tornare indietro quando gli aggrada. O ancora non poter sostituire le gravidanze o le lunghe malattie con incarichi temporanei, perché non ci é permesso di superare la spesa "storica" destinata ai tempi determinati. Queste sovrastrutture normative aggravano ulteriormente la situazione in casi dei Comuni come i nostri con pianta organica ridotta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto anonimo su disservizi all'ufficio anagrafe. Il sindaco: «Carenza di personale»

PadovaOggi è in caricamento