menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'hotel Paradiso

L'hotel Paradiso

Noventa Padovana, la protesta dei profughi all'hotel Paradiso: identificati ed espulsi

La dura reazione del sindaco Bisato. Via libera alle telecamere davanti all'albergo e al parco di via Salata

Giovedì 17 agosto una ventina di ospiti dell'hotel Paradiso si sono resi protagonisti di una protesta plateale riversandosi su via Oltrebrenta e fermando per qualche minuto il traffico. Come riportano i quotidiani locali, sono dovuti intervenire più mezzi dei carabinieri per riportare la situazione alla normalità. I più facinorosi nel frattempo sono stati identificati. Le polemiche sono scoppiate in seguito all'arresto di un profugo, trovato a spacciare nella zona. L'uomo non potrà più godere del trattamento riservato ai richiedenti asilo.

IL COMMENTO. Il sindaco Luigi Alessandro Bisato ha espresso dure parole. “Ho appena avuto conferma dalla Prefettura - ha annunciato Bisato su Facebook - che la persona che si è macchiata del reato di spaccio è stata espulsa dal progetto di accoglienza. Il provvedimento sarà eseguito nelle prossime ore. Contestualmente nei prossimi giorni medesimo provvedimento sarà adottato per mandanti ed esecutori del blocco stradale di giovedì sera di fronte all'hotel Paradiso. In accordo anche con la Questura sarà intensificato il controllo da parte di pattuglie della Polizia di Stato. Sempre dalla parte della legalità, sempre dalla parte della collaborazione fra organi dello Stato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento