Cronaca Sant'Osvaldo / Via Jacopo Facciolati

Picchiava e minacciava le bariste di via Facciolati: 55enne espulso

La sua fedina penale è lunga e ricca. Era l'incubo di via Facciolati, danneggiava i locali, picchiava e minacciava le bariste che, vedendolo già ubriaco, non volevano servirgli altri alcolici

L’incubo di via Facciolati è stato espulso. Il 55enne che terrorizzava commercianti e residenti della zona, lanciava le sedie dei bar in strada e picchiava le bariste è stato accompagnato al Centro per i rimpatri di Bari.

La vicenda

Nel pomeriggio di lunedì 12 luglio la polizia ha accompagnato il 55enne albanese a Bari per essere rimpatriato. Il prefetto Raffaele Grassi ha firmato il provvedimento in virtù della sua pericolosità sociale. Negli ultimi sei mesi, infatti, l’uomo ha danneggiato bar, picchiato e minacciato le titolari degli esercizi commerciali: la maggior parte delle volte era ubriaco. Sulla sua fedina penale ci sono reati contro la persona, contro il patrimonio, comportamenti illeciti e contrari alla pubblica decenza. Il questore Isabella Fusiello aveva emesso diversi provvedimenti di Daspo urbano nei suoi confronti, con divieto di accedere al alcune vie cittadine e alle piazze, ai pubblici esercizi dell’intera provincia ma non li ha mai rispettati. È stato denunciato più volte per danneggiamento, ricettazione, porto abusivo di oggetti atti a offendere, atti osceni in luogo pubblico, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiava e minacciava le bariste di via Facciolati: 55enne espulso

PadovaOggi è in caricamento