menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espulso dall'Italia a gennaio, è stato sorpreso in Stazione con documenti falsi: arrestato

Era stato allontanato con accompagnamento coattivo alla frontiera e l’uso del vettore aereo con tratta Venezia-Roma-Tunisi: in manette un 25enne tunisino

In Italia la sua occupazione principale era lo spaccio di stupefacenti che svolgeva sul territorio di Padova, Mestre e Chioggia, nel Veneziano, aree in cui in più occasioni incappava nei controlli delle forze dell’ordine.

CONTROLLO. Già arrestato nel 2015 a Padova perché, seppur privo di patente, alla guida di una vettura si dava alla fuga dopo aver provocato un grave incidente stradale con feriti. Lunedì, intorno alle 22, la polizia ferroviaria nel corso dei normali controlli estesi all’esterno del piazzale Stazione ha identificato lo straniero che ha mostrato ai poliziotti una carta di identità rilasciata dal comune di Caserta.

DOCUMENTO RUBATO. Gli agenti non avendo però riscontro del possesso del permesso di soggiorno e per nulla convinti delle spiegazioni di circostanza che lo straniero aveva fornito dichiarando di avere il soggiorno in corso di rinnovo, hanno ritenuto di approfondire la verifica del documento d'identità che è risultato oggetto di furto di uno stock di documenti sottratti in bianco al comune di Caserta il 6 marzo 2017.

IN MANETTE. Arrestato, è stato processato per direttissima e il il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio fissato il 13 settembre alle ore 11.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento