rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta Euganeo, la Esteel presenta ricorso: vuole continuare a lavorare allo stadio

Il legale rappresentante della ditta viterbese si è rivolto al tribunale del Riesame per poter ottenere i permessi di trattare con la pubblica amministrazione. Dal Comune tutto tace

Presentato il ricorso per poter tornare a lavorare. Il legale rappresentante di Esteel, la società finita nel ciclone e sotto la lente d'ingrandimento della magistratura per presunte irregolarità nell'appalto dell'Euganeo, ha depositato il ricorso al tribunale del Riesame. Come anticipato dal Mattino di Padova, Elio Scirocchi riceverà una risposta entro una settimana, quando è prevista l'udienza e la decisione dei giudici ai quali la procura padovana ha già trasmesso le carte dell'inchiesta coordinata dal pm Benedetto Roberti. Contro la ditta c'è un provvedimento interdittivo, che vieta di avere qualsiasi contatto con la pubblica amministrazione e di fatto impedisce di lavorare con chiunque. Va ricordato che l'imprenditore viterbese è indagato da solo per turbativa d'asta e con un altro collega e i due dipendenti comunali anche per il reato di subappalto illecito. Indagati anche due funzionari del Comune, sempre per subappalto illecito, entrambi pure destinatari di una misura interdittiva (la sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio con il divieto di svolgere funzioni pubbliche nell'ambito dell'attività di lavoro per cinque mesi). Finora anche il Comune, parte lesa visto che i lavori sono fermi, non ha presentato ricorso contro il sequestro preventivo del cantiere. Anche il sindaco Sergio Giordani e l'assessore allo Sport Diego Bonavina sono finiti nel registro degli indagati per concussione, accusati di aver pressato i due funzionari per accelerare il completamento non dell'intero appalto (come previsto nel bando di gara) ma soltanto della curva per non scontentare la tifoseria biancoscudata in vista delle elezioni dello scorso giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Euganeo, la Esteel presenta ricorso: vuole continuare a lavorare allo stadio

PadovaOggi è in caricamento