rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca Campodarsego

Estorsione e spaccio, banda di giovani pusher terrorizza la provincia: 9 denunciati

Non solo spacciavano ma quando un cliente era in ritardo con i pagamenti lo minacciavano con coltelli, tirapugni e manganelli. I carabinieri hanno sgominato una banda di spacciatori

Non si limitavano a spacciare. Quando qualcuno era in ritardo con i pagamenti sfoderavano coltelli, tirapugni e manganelli mettendo in atto una vera e propria estorsione. Le indagini dei carabinieri hanno condotto a 9 giovani, accusati di spaccio ed estorsione.

La vicenda

I carabinieri hanno denunciato nove giovani tra i 30 e i 20 anni che abitano nelle zone di Camposampiero, Campodarsego, Borgoricco, Santa Giustina in Colle e Piombino Dese. Tutti hanno precedenti tranne un 21enne. I carabinieri hanno scoperto che la banda gestiva un giro di spaccio di marijuana e hashish in diversi comuni del Padovano. Ma guai ad essere in ritardo con i pagamenti. Nei confronti dei clienti debitori la banda usava il pugno di ferro. Nella mattinata di mercoledì 24 marzo ha avuto luogo le perquisizioni nelle diverse abitazioni che hanno confermato le ipotesi di reato: i carabinieri di Campodarsego con le unità cinofile “Ares” e “Korina” del nucleo cinofili di Torreglia e personale del Norm della compagnia di Cittadella hanno trovato e sequestrato 41 grammi di marijuana, 7 grammi di hashish, 4 bilancini di precisione ma anche coltelli, tirapugni e manganelli verosimilmente utilizzati per le estorsioni. Sono stati anche segnalati 51 giovani clienti come assuntori di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione e spaccio, banda di giovani pusher terrorizza la provincia: 9 denunciati

PadovaOggi è in caricamento