menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ethem alla Casa Santa Rita con il papà e Chiara Girello di Team for Children

Ethem alla Casa Santa Rita con il papà e Chiara Girello di Team for Children

Il viaggio della vita: dal Kosovo a Padova col papà per vincere il male

Ha solo due anni, Ethem Shala, ed è affetto da retinoblastoma bilaterale. Nel reparto di Oncoematologia pediatrica, il bambino verrà sottoposto a cicli di chemioterapia per ridurre il tumore e salvare l’occhio

Ethem Shala ha due anni ed è affetto da un grave tumore alla retina, il retinoblastoma bilaterale, che ha già compromesso irrimediabilmente un occhio e rischia di estendersi al cervello. È arrivato martedì a Padova dal Kosovo, assieme a suo padre, che lo accompagna in questo viaggio della vita.

DAL KOSOVO A PADOVA. Ethem sarà assistito dai volontari e dallo staff di Team for Children, a coinvolgerli il Network internazionale “Guariamoli.org” con in prima linea il dottor Mauro Uter. Nel reparto di Oncoematologia sarà seguito dal dottor Opocher, che ha previsto un ricovero di tre mesi durate i quali il bambino verrà sottoposto a cicli di chemioterapia per ridurre il tumore e salvare l’occhio.

I COSTI. Le spese di cura saranno totalmente a carico dell’Ambasciata italiana a Pristina e della Repubblica del Kosovo, tranne quelle legate al vitto, all’alloggio e all’assistenza della famiglia durante questi mesi, costi che saranno sostenuti da Team for Children. Il Centro clinico universitario del Kosovo ha sottoscritto una dichiarazione di non curabilità in patria, ma Ethem potrà essere seguito dal reparto Oncoematologico pediatrico diretto dal professor Giuseppe Basso.

TEAM FOR CHILDREN. "Abbiamo accettato subito, era urgente rilasciare una dichiarazione di presa in carico del bambino per garantire assistenza e alloggio. In queste situazioni il tempo è cruciale e bisogna iniziare immediatamente le cure - dichiara Chiara Girello, presidente di Team for Children - noi ci siamo occupati di organizzare l’arrivo all’ospedale, grazie alla Croce Verde che li ha portarti da Venezia. I nostri volontari li seguiranno durante tutto il periodo in cui saranno ospiti dalla casa di accoglienza Santa Rita. Il dottor Visentini, direttore della struttura, insieme al Rotary, ci hanno già offerto il loro aiuto. Siamo pronti a stare vicino ad Ethem e alla sua famiglia per aiutarli in questo delicato momento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento