menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Corsi alla consegna del Premio Marlen

Fabio Corsi alla consegna del Premio Marlen

Premio Marlen, la migliore chitarra classica è padovana

Il 17enne Fabio Corsi si è aggiudicato il "Concorso internazionale di chitarra classica Atella Classica 2011". In giuria anche la pianista giapponese Yoko Ono e il manager e chitarrista inglese Paul Gregory

Giudicato da professionisti di fama internazionale come la pianista giapponese Yoko Ono e il manager e chitarrista inglese Paul Gregory, si allunga la già lunga lista di riconoscimenti del 17enne padovano Fabio Corsi, vincitore del “Concorso internazionale di chitarra classica Atella Classica 2011”.

IL CONCORSO. Il talentuoso chitarrista ha dimostrato di possedere un’eccezionale maestria tecnica e, con l’esecuzione della Sonata in La maggiore di Paganini e Capriccio Diabolico di Castelnuovo-Tedesco, ha incantato giuria e platea aggiudicandosi il “Premio Marlen”. Il concerto dei finalisti si è svolto nei giorni scorsi al palazzo Sanchez de Luna di Sant'Arpino in occasione del Festival di Chitarra “Atella Classica”.


I PREMI. Corsi ha già vinto il Preisträgert alla Hochschule fur Musik und Theater “F. Mendelssohn Bartholdy” di Lipsia (Germania) e numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Oltre che a un premio in denaro, al vincitore del concorso Marlen vanno anche una penna di alto pregio appositamente creata e offerta per l’occasione dalla Marlen Pens e la partecipazione a oltre dieci concerti nelle città di Roma, Napoli, Caserta, Siena, Teramo, Gaeta, Cava de’Tirreni, L’Aquila, Padova (per il “Centro Universitario studentesco”) e Ventotene, ma anche un contratto con la casa di produzione con distribuzione internazionale Wide Classique per la pubblicazione di un Cd e una chitarra di alta liuteria offerta da “Fratelli Lodi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento