Cronaca Abano Terme

Ottiene il lavoro in Comune con una laurea falsa: lo incastra l'acume dei funzionari

Un 50enne è stato scoperto dalla commissione giudicatrice di un comune padovano dove si è iscritto a un concorso. In passato la farsa gli era riuscita, diventando dirigente

Un bel curriculum, con tanto di laurea, per lavorare nella pubblica amministrazione. I concorsi, le graduatorie, l'ammissione: è l'iter normale, che un 50enne ha però deciso di semplificare. Come? Presentando una laurea falsa che gli è costata una denuncia.

La segnalazione

A smascherarlo sono stati i funzionari dell'amministrazione di un comune in zona termale, dove nei mesi scorsi l'uomo si è iscritto a un regolare concorso per un ruolo dirigenziale. Esaminando i documenti, si sono accorti di qualcosa di strano e hanno allertato i carabinieri. Un'intuizione provvidenziale, che ha portato a galla non poche, spiacevoli, irregolarità. I militari della stazione di Abano, sotto la guida del luogotenente Mario Sinigagliese, hanno passato al setaccio i titoli di studio del 50enne A.B. scoprendone gli altarini.

Un passato da dirigente

Veneziano, tra il 2010 e il 2013 era già stato dirigente amministrativo nel comune di Pianiga e dopo qualche anno di pausa ci ha riprovato nel padovano. Qui ha presentato un attestato di laurea in economia aziendale conseguito nel '99 all'università Ca' Foscari. Del tutto simile a quello usato per ottenere il posto a Venezia, paventando una laurea in economia e commercio. Simile soprattutto per un dettaglio: sono entrambi falsi. L'ateneo non ha mai rilasciato quei documenti, che il 50enne ha artefatto al computer.

Le indagini lo incastrano

La prova è arrivata grazie alla perquisizione attuata dai carabinieri della compagnia di Abano, che hanno recuperato i finti attestati cartacei e il pc in cui l'uomo ha salvato diversi documenti utili alla falsificazione. Dopo il tentato imbroglio al comune padovano, ieri il 50enne è stato denunciato per falsa attestazione e usurpazione di titoli. Messo davanti alle sue responsabilità, ha ammesso l'imbroglio. Segnalata la situazione all'autorità giudiziaria, le indagini proseguono per verificare se sia responsabile di altri episodi analoghi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottiene il lavoro in Comune con una laurea falsa: lo incastra l'acume dei funzionari

PadovaOggi è in caricamento