menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falsi certificati di malattia agli agenti del Due Palazzi, condannato medico compiacente

Il procedimento penale è nato da un indagine scattata nel 2014 denominata "carcere colabrodo" che aveva portato a una quindicina di arresti tra agenti di polizia penitenziaria, detenuti, alcuni familiari e un avvocato

Due medici di base padovani sono finiti davanti al giudice Domenico Gambardella per truffa aggravata e violazione della legge speciale sull'ordinamento del lavoro nelle pubbliche amministrazioni. Come riportano i quotidiani locali, avrebbero fornito con troppa facilità certificati di malattia a 17 agenti di polizia penitenziaria che in realtà non avrebbero avuto alcun problema di salute portandoli così a godere di più di cento giorni di malattia in un anno.

CARCERE COLABRODO. Il medico padovano in servizio al carcere di Padova è stato condannato con rito abbreviato alla pena di 1 anno e 2 mesi. Rinviati a giudizio un altro medico del Due Palazzi e un agente di polizia penitenziaria. Il procedimento penale è nato da un indagine scattata nel 2014 denominata "carcere colabrodo" che aveva portato a una quindicina di arresti tra agenti di polizia penitenziaria, detenuti, alcuni familiari e un avvocato. In alcune celle erano stati trovati cellulari, sim card, palmari, ma anche droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento