menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agenti carcere assenti anche 100 giorni all'anno: 4 medici indagati

Perquisiti gli studi di quattro professionisti a Padova. Sarebbero state dichiarate certificazioni di malattia per favorire l'assenza da lavoro di una decina di guardie penitenziarie in servizio al Due Palazzi

Guardie penitenziarie in malattia anche cento giorni all'anno, casualmente, in prossimità di ponti e festività. Certificati presentati in ritardo e firmati non dai medici di base, come di prassi avviene, ma dai "soliti" 4, che adesso risultano indagati, assieme ad una decina di agenti, nell'ennesima indagine aperta sul carcere Due Palazzi, che prende le fila dalla prima inchiesta, quella che a luglio smascherò un giro di droga, telefonini e materiale pornografico tra i detenuti, e che portò all'arresto, tra gli altri, di diversi agenti di polizia penitenziaria.

PERQUISIZIONI. Nelle scorse ore, gli investigatori della squadra Mobile, su disposizione del pubblico ministero Sergio Dini, hanno perquisito gli studi di quattro medici. L'ipotesi, come riportano i quotidiani locali, è che i 4 professionisti rilasciassero con troppa facilità certificazioni di malattia che avrebbero permesso ai poliziotti del carcere padovano di assentarsi (anche 100 giorni all'anno) da lavoro, a discapito dei colleghi, costretti a turni "infernali", specialmente dopo la sospensione degli agenti coinvolti nell'inchiesta principale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento