Cronaca

Ridurre gli sprechi si può, per Natale arriva la Christmas bag

È stata presentata giovedì a Padova la survey sugli sprechi. 4 italiani su 5 (l’86 %) chiedono di non sprecare il cibo nei ristoranti e si dichiarano pronti a portare a casa il cibo avanzato

Le Family bag

Una Christmas bag contro gli sprechi. È stata presentata giovedì a Padova, la survey sugli sprechi a Natale dell'osservatorio Wate Watcher di Last minuto market/swg, in occasione del lancio della Family bag promossa dal ministero dell'Ambiente ed illustrata dal sottosegretario Barbara Degani con Andrè Segre, presidente del comitato per il piano di prevenzione dei rifiuti.

CONTRO GLI SPRECHI. Una ‘Christmas bag’ contro gli sprechi sembra essere regalo gradito agli italiani per il Natale 2015: 4 italiani su 5 (l’86 %) chiedono di non sprecare il cibo nei ristoranti e si dichiarano pronti a portare a casa il cibo avanzato. Solo il 16% non ne farebbe uso perché ‘si vergogna’ (9%) o ‘non è interessato’ (7%). Tra le idee più gettonate per evitare lo spreco delle confezioni, 35 italiani su 100 votano per contenitori di latta, quindi riutilizzabili. “Intelligente e originale” viene considerata anche l’idea di avvolgere i regali in sciarpe, stoffe o strofinacci. Molto meno piace l’idea di impacchettare i regali con carta di giornale.

DICHIARAZIONE DI INTENTI. Nello stesso contesto il ministero dell’Ambiente e Unioncamere Veneto hanno firmato una dichiarazione di intenti nella quale si impegnano a portare a termine il progetto "Family bag" nel miglior modo possibile. Individuati 100 ristoranti appartenenti alle tre associazioni dei ristoratori ai quali verrà recapitata da parte del Consorzio nazionale imballaggi una prima fornitura di contenitori realizzati in plastica (Corepla), alluminio (Cial), carta (Comieco), legno (Rilegno) e acciaio (Ricrea).


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridurre gli sprechi si può, per Natale arriva la Christmas bag

PadovaOggi è in caricamento