rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Albignasego / Via Giorgione

Ex rugbista ha un infarto e muore mentre pedala in bicicletta

Un malore fatale ha colpito ieri intorno alle 13.30 il 57enne Federico Piran, residente ad Albignasego, un passato sportivo nel Petrarca. Inutili i soccorsi: è caduto a terra lungo l'argine del canale Battaglia e non si è più ripreso

Un infarto ha stroncato ieri il 57enne padovano Federico Piran - un passato da rugbista nel Petrarca - mentre, in sella alla bici, era di ritorno nella sua casa in via Giorgione ad Albignasego da un giro sui colli euganei.

SOCCORSI INUTILI. Il malore lo ha colto alle 13.30 lungo l'argine che costeggia il canale Battaglia, al confine tra Montegrotto e Due Carrare. Inutili purtroppo i soccorsi, nemmeno il pronto intervento dell'elicottero del Suem è riuscito a strapparlo alla morte.

IL RITRATTO DEL PETRARCA RUGBY. Così lo ricorda oggi il Petrarca: "Il rugby era stato il suo grande amore fin da ragazzo. Aveva iniziato a giocare all'età di 15 anni con il Cus Padova, poi, quasi subito, notato da Memo Geremia, era passato alle giovanili del Petrarca. Qui Federico si era distinto per determinazione e caparbietà, le qualità qualità che lo hanno accompagnato durante la lunga carriera sportiva. Conosciuto all'inizio come "Toro" e poi, per la vita quotidiana e per tutti i conoscenti col soprannome di Cico, ha vinto numerosi titoli italiani con le categorie juniores bianconere, debuttando nella nazionale Giovanile nella stagione 1974/75 e in serie A nel glorioso Petrarca tricolore targato Geremia nel 75/76, vincendo il secondo scudetto nel 1980. Passato poi alla Tre Pini, la squadra nata come costola del Petrarca, ha contribuito con le sue qualità a raggiungere in tre anni la serie A nel 1984. In campo per numerose stagioni anche come leader dell'Under 23 petrarchina, facendo anche l'allenatore per amore della società in cui era cresciuto, chiuso con il rugby aveva ritrovato nella bicicletta un nuovo stimolo che condivideva con numerosi suoi ex compagni di squadra, sport che gli permetteva di tenersi in forma e di stare a contatto con la natura, di faticare per godere poi con gli amici negli inevitabili terzi tempi di stile ovale. Nel lavoro, dopo molti anni trascorsi nell'azienda di Memo Geremia, da tempo lavorava alla Sima Geremia, in zona industriale, sempre nel campo dei lubrificanti".

LE PAROLE DI ZANONATO. Cordoglio è stato espresso dal ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato, ex sindaco di Padova. "Mi ha profondamente colpito e addolorato - ha scritto l'ex primo cittadino - la tragica scomparsa di Federico 'Cico' Piran e mi sento vicino al dolore dei familiari. Per me, come per tutti i padovani - prosegue -, era non solo un grande campione di rugby, sport che l'aveva visto vincere due scudetti con il Petrarca, ma anche una persona molto amata, per la sua capacità di trasmettere gioia e positività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex rugbista ha un infarto e muore mentre pedala in bicicletta

PadovaOggi è in caricamento