Precipita dal sentiero in piena notte: recuperato all'alba sulle Dolomiti. É grave

Sabato notte un padovano di 59 anni ha perso l'equilibrio mentre percorreva il sentiero verso il passo delle Pope per incontrare dei compagni di cordata. É ricoverato a Trento

Drammatico infortunio nella notte di sabato a più di 2mila metri di quota per un 59enne padovano, membro del Cai, che è stato soccorso a poca distanza dal rifugio Vajolet, in Trentino Alto Adige.

La vicenda

L'uomo, insieme a due amici, si è allontanato dalla struttura per andare incontro a una cordata di conoscenti che doveva ancora conoscere la meta. I tre hanno imboccato il sentiero che sale verso il passo delle Pope e l'uomo all'improvviso ha perso l'equilibrio, ruzzolando nel precipizio che costeggia il camminamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

Immediata la chiamata dei compagni al soccorso alpino, arrivato sul posto per recuperare il ferito con una squadra dalla val di Fassa. Lunghe e complesse le operazioni, durate più di quattro ore: era quasi l'alba quando i soccorritori sono riusciti a imbarellare e affidare il 59enne all'elisoccorso che lo ha portato all'ospedale Santa Chiara di Trento, dove è ricoverato in gravi condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento