Ferragosto in Prato della Valle, decine di controlli delle forze dell’ordine: fermato un ragazzo con un drone

Oltre 150 addetti impiegati per la sicurezza durante la kermesse musicale e l’attesissimo spettacolo pirotecnico: due malori a causa del caldo

Tutto sotto controllo. Grandissima affluenza in Prato della Valle per lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto, anticipato dall’attesa kermesse musicale. E la polizia, insieme alle altre forze dell’ordine, ha vigilato sull’evento grazie a un articolato dispositivo di sicurezza, per garantire così la tranquillità della manifestazione e dei suoi partecipanti.

Gli interventi

Merito dell’efficace cornice di sicurezza predisposta per l’occasione dal Questore di Padova, Paolo Fassari, e all’implementazione del sistema di videosorveglianza cittadina collegato alla centrale operativa, che ha consentito una migliore visione dell’afflusso in piazza. L’intero evento si è svolto regolarmente senza alcuna problematica in termini di sicurezza: nel corso della serata sono state soccorse dal personale medico presente nella piazza due persone per malore dovuto al caldo. E durante i controlli effettuati dal personale operante nei pressi degli accessi all’area è stato individuato un giovane in possesso di in un drone, riposto nell’apposita custodia. Dopo essergli stato vietato l’utilizzo in tutta l’area, il ragazzo ha riposto il drone nella propria vettura.

Bonifica dal pomeriggio

A partire dal pomeriggio l’intera piazza è stata bonificata con l’impiego dell’artificiere della Polizia di Stato, mentre fin dalle prime ore della serata poliziotti e carabinieri, sia in divisa che in borghese, sono stati impegnati in servizi di prevenzione e in attività di contrasto agli episodi di borseggio. Oltre agli uomini della Digos, sono stati schierati anche le squadre antiterrorismo della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, appositamente addestrate ad intervenire in caso di necessità. In concomitanza con l’inizio dello spettacolo musicale, inoltre, anche per questa edizione sono stati predisposti degli accessi presidiati da personale delle Forze dell’Ordine per impedire l’ingresso di veicoli all’interno della piazza. Sono stati inoltre previsti accessi pedonali, segnalati con bandierine ad alta visibilità, lungo il perimetro esterno dell’area riservata al pubblico per lo spettacolo, al fine di favorire il deflusso. Infine controlli di vetture a largo raggio della zona sono stati svolti dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine del Veneto che hanno perlustrato l’area tutta la sera.

I numeri

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complessivamente sono scesi in campo circa 150 operatori tra appartenenti alla Polizia, ai Carabinieri, alla Polizia Locale, ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile, diretti da un Dirigente della Polizia di Stato della Questura di Padova, responsabile dell’intero dispositivo di sicurezza attuato per l’evento in questione. Anche quest’anno, inoltre, nella Loggia Amulea è stato creato un posto di comando avanzato dove erano presenti i rappresentanti di Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Protezione Civile, 118 e un esponente dell’organizzazione della kermesse, collegato con la regia video/audio del palco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento