menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della Befana venerdì 5 gennaio in Prato della Valle

Anticipata per non compromettere il mercato del sabato, il programma completo

E’ giunta alla quattordicesima edizione la festa della Befana, organizzata dal Comune di Padova in collaborazione con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che chiude le iniziative natalizie.

IL PROGRAMMA

La festa, che si terrà venerdì 5 gennaio (per non compromette il mercato del sabato), inizierà alle 15.30 in Prato della Valle con la distribuzione delle circa 6000 calzette, offerte da supermercati Pam, a tutti i bambini presenti e proseguirà con un ricco intrattenimento: sul palco principale condurranno l'animazione Filippo Ferraro (speaker RDS), Chris Lirussi e il Dj Matteo Demo di Radio Peter Pan che presenteranno tanti ospiti a suon di musica, tra cui il coro delle Befane special, quest’anno in una versione anche “percussionistica”, i nuovi talenti della Daigo Music School con canzoni per bambini e il Daigo Choir con canzoni tratte dal repertorio musical e gospel. Animazione hip hop e break dance a cura di DMS Danza Musica Spettacolo di Padova con le Crews. Non mancheranno inoltre gli spettacoli itineranti con Claudio e Consuelo e “Il carretto di Natale”: uno spettacolo che coinvolgerà anche i più piccini attraverso il canto, le storie, la musica, la giocoleria e le gag comiche. Lascerà con il fiato sospeso, infine, lo spettacolo acrobatico di e con Simone Tositori, BADABUM SCIO'. Tra il pubblico ci saranno inoltre le Befane e gli allegri Dottor Clown pronti a regalare sorrisi a tutti i bambini.

LA SOLIDARIETÀ

Per tutto il pomeriggio, grazie anche alla sponsorizzazione di Confederazione Italiana Agricoltori di Padova che ha offerto 200 litri di latte e 150 litri di vino prodotti localmente dai loro associati, si potranno degustare cioccolate calde e vin brulè con un’offerta minima che verrà devoluta alla Casa di fuga per donne vittime di violenza del Comune di Padova.

IL FALÒ

Alle 18 il gran finale con l’accensione della grande pira “Brusa la Vecia”. Un falò che non danneggerà l'ambiente, evitando di aumentare così il livello di Pm10: il materiale usato per il rogo, infatti, è cannucciato, e bruciando produce solo anidride carbonica, ossido di carbonio e vapore acqueo. Il tutto nella massima sicurezza: per assicurare la buona riuscita dell'evento vi saranno  i ranger (che garantiranno anche la vigilanza notturna) e i pompieri, che presteranno particolare attenzione alle scintille.

TRAFFICO INTERDETTO

Per consentire lo svolgimento verrà interdetto il traffico in tutta la zona dalle 16.00 alle 19.00 e il servizio tram effettuerà due tratte dedicate: dal capolinea nord Pontevigodarzere alla fermata Santo (e ritorno) e dal capolinea sud Guizza alla fermata via Cavalletto (e ritorno).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento